Afronews Flash Ottobre

Iringa Indian Road copia.jpeg
Shadow on Concrete Wall

Megalopoli africane: quale sviluppo a favore della preservazione del clima?

Cambiamenti climatici sensibili e una crescita demografica notevole inducono e indurranno una crescita importante delle città africane. Sono argomenti affrontati nella settimana africana del clima da poco conclusasi (29 settembre u.s.) e presenti nel report di Coalition for Urban Transition.

Iringa Indian Road copia.jpeg
Shadow on Concrete Wall
Senza nome.001.jpeg
Shadow on Concrete Wall

Uganda: scuole senza insegnanti

Sul numero del 30 settembre del Guardian. un articolo di Alon Mwesigwa si occupava del fatto che in Uganda molti insegnanti non torneranno ad insegnare nelle scuole una volta terminata la chiusura per la pandemia. Il problema riguarda soprattutto le scuole private, in cui gli stipendi dei docenti e altre spese sono tutte coperte con le rette pagate dai genitori: scuole chiuse = niente alunni = niente retta = niente stipendio per i docenti. Molti insegnanti quindi si sono industriati per sopravvivere: chi è tornato a coltivare, chi ha chiesto cibo agli stessi genitori degli allievi, chi ha aperto un piccolo punto vendita di alimentari: la maggioranza di costoro sostiene che non tornerà alla cattedra. Se si considera che il 40% delle scuole primarie ed il 60% di quelle secondarie sono private, condotte da singoli, enti religiosi e affaristici, che non possono fruire di un aiuto governativo, si può immaginare come il problema dell’istruzione si prospetti drammatico...

Ancora pioggia sul bagnato!

articolo: https://www.theguardian.com/global-development/2021/sep/30/ill-never-go-back-ugandas-schools-at-risk-as-teachers-find-new-work-during-covid